2222 2222 Pantofole Pantofole Pantofole donna donna 2222 donna donna donna 2222 2222 Pantofole Pantofole a6w1qar

L'opera lignea sarà esposta alla mostra ‘Tesori dalla Valnerina’ alla Rocca Albornoziana di Spoleto fino al 5 di novembre

0
284

PERUGIA – E’ tornata al suo splendore originale la statua lignea del XVI secolo della chiesa di San Michele Arcangelo di Savelli di Norcia ‘Madonna in trono con Bambino’. L’opera è stata restaurata grazie all’iniziativa della Soprintendenza Archeologica dell’Umbria e dalla Presidenza del Fai Umbria che hanno lanciato una raccolta fondi per finanziare il progetto di recupero della statua dopo il terremoto del Centro Italia del 2016. La Madonna in trono con Bambino sarà esposta alla mostra ‘Tesori dalla Valnerina’ alla Rocca Albornoziana di Spoleto fino al 5 di novembre. Ai microfoni di Umbria Radio, le parole della sottosegretario di Stato Ilaria Borletti dell’Acqua Buitoni, intervenuta martedì mattina alla conferenza stampa di presentazione del restauro a Palazzo Donini.

Audio Player
donna 2222 2222 donna 2222 donna Pantofole Pantofole donna 2222 Pantofole Pantofole Pantofole donna 2222

L’assessore Cecchini Presente alla conferenza anche la presidente FAI Umbria Nives Tei Coaccioli e l’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini che, ai microfoni di Umbria Radio, ha parlato dell’importanza del deposito di Santo Chiodo a Spoleto realizzato dopo il terremoto del ’97.

Audio Player

La soprintendente Mercalli Parlando del recupero dell’opera lignea della ‘Madonna in trono con Bambino’, la Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio Marica Mercalli ha sottolineato l’importanza della collaborazione con il Fai Umbria, e con altri sponsor, per il recupero delle opere d’arte sottratte alle macerie.

Audio Player

I recuperi Trentasei messe in sicurezza completate sui beni monumentali e tantissime opere d’arte recuperate e restaurate, attualmente collocate nel deposito di Santo Chiodo di Spoleto. Ai microfoni di Umbria Radio, la sopraintendente Mercalli ha fatto il punto sui lavori svolti dalla Soprintendenza nel lavoro svolto su palazzi storici, chiese e opere d’arte nelle zone colpite dal terremoto.

Audio Player

 

The following two tabs change content below.